CataleyaPoleDance

CataleyaPoleDance


facebook
youtube
instagram

POLARETTE A.S.D. | Via Asiago 9/A | Trento 38123

cataleyapoledance@hotmail.com | 3395023614

presso Defant'sClub Trento

piazza delle Donne Lavoratrici 7

 

06/03/2019, 12:01



Prepararsi-al-Saggio-di-Pole-Dance


 Prepararsi al saggio di Pole Dance non è mai facile, ma con alcuni consigli potrai partire avvantaggiata ancora prima dell’inizio delle prove



Prepararsi al saggio di Pole Dance non è mai facile, ma con alcuni consigli potrai partire avvantaggiata ancora prima dell’inizio delle prove.

Innanzitutto c’è da sapere che ai nostri saggi di pole dance lavoriamo sempre su due pali. Di norma uno statico e uno in spin alla distanza di due metri e mezzo circa.

Step 1 - La musica
La prima cosa da scegliere quando si prepara un saggio di pole dance (e la più importante) è la musica. Il genere può spaziare dalla musica classica e dalle composizioni, alla musica elettronica o alla musica rock. Il mio consiglio è quello di immaginarsi sulle note della canzone "cosa potrei fare in questo punto della canzone?". La cosa importante se è il vostro primo saggio è di scegliere una canzone non troppo veloce e prediligere le canzoni lente che vi danno tutto il tempo necessario per svolgere i trick. L’esperienza anche in questo campo viene con il tempo.

La  durata ideale di una canzone per un saggio va dai 2 minuti ai 3 minuti e mezzo, se una canzone vi piace tanto ma non riuscite di fiato a farla tutta si può sempre tagliare con il programma Audacity.

Step  2 - I trick
Dopo aver scelto la musica ci spostiamo sul lato pratico. Con carta e penna alla mano andiamo a segnare i trick con i quali abbiamo maggiore confidenza e che riusciamo a fare praticamente ad occhi chiusi, inserire in una coreografia i trick che abbiamo appena imparato e ci vengono a mala pena è rischioso contando che dovremmo eseguirli sotto pressione e sotto sforzo, è meglio orientarsi verso le cose che ci vengono con più facilità.

E’ molto importante segnarsi durante le lezioni i trick che ci piacciono o farci dei piccoli video delle combo che ci vengono particolarmente bene in modo da poterle riutilizzare durante le prove per il saggio. Dividiamo i trick che potremmo fare sul palo statico da quelli che vorremmo fare sul palo girevole.

Step 3 - I pali
Di norma i pali al saggio sono uno statico ed uno in spin, ma essendo un saggio e non una gara possiamo scegliere se tenerli tutti e due statici, tutti e due in spin, oppure utilizzare solo un palo

Step 4 - Mettere tutto Assieme
E per la parte difficile arriva la maestra, collegare le combo che ci piacciono è una skill che arriva con il tempo. All’inizio nessuno riesce a fare una coreografia completamente da solo soprattutto per i passaggi a terra che sono fuori dalla nostra zona comfort. Per mettere tutto assieme io cercherò di capire qual’è il vostro stile e cosa vogliamo esprimere. Con il tempo vi verrà sempre più naturale ma che siate al vostro primo saggio o al quinto non vi preoccupate. Anche in questo viaggio saremo assieme :) 


1
Web agency - Creazione siti web CataniaCreare un sito di musica